Il duo palermitano Ficarra e Picone torna sul set

3905

I palermitani Salvo Ficarra e Valentino Picone, dopo il successo di “Il primo Natale” e “Incastrati” tornano sul set. I due, diretti dal palermitano Roberto Andò, saranno protagonisti insieme a Toni Servillo del nuovo film La Stranezza (titolo provvisorio).

La storia è ambientata nel 1920. Durante un breve soggiorno in Sicilia, Luigi Pirandello (Servillo) s’imbatte in un imprevisto che lo porterà a incontrare due singolari figure di teatranti, Onofrio Principato (Ficarra) e Sebastiano Vella (Picone), due dilettanti che stanno provando un nuovo spettacolo con gli attori della loro filodrammatica.
L’incontro tra il geniale papà dei Sei personaggi in cerca d’autore e questa scalcinata compagnia amatoriale sarà foriero di molte sorprese. Nel cast anche Renato Carpentieri, Donatella Finocchiaro (catanese), Luigi Lo Cascio (altro palermitano), Galatea Ranzi e Fausto Russo Alesi (ancora un palermitano).

“Abbiamo subito accettato con entusiasmo il progetto di Roberto Andò. Un viaggio meraviglioso nel mondo di Luigi Pirandello – dicono Ficarra e Picone – e della fonte naturale della sua ispirazione: la Sicilia. Un’occasione unica ed irripetibile per crescere e accrescere il nostro percorso artistico incontrando due grandi maestri del cinema italiano Roberto Andò e Toni Servillo”.

Per Servillo sarà il terzo film diretto da Andò. “Interpreto il ruolo complesso e affascinante di Luigi Pirandello, al servizio di una sceneggiatura che ho trovato molto interessante. Ho sempre provato molta simpatia e ammirazione per Ficarra e Picone ed era naturale che corrispondessi alla richiesta di Roberto”.

“Da molto tempo vagheggiavamo di fare un film insieme. Due anni fa, in pieno lockdown – racconta Andò – ho ricevuto una loro telefonata in cui mi segnalavano che era arrivato il tempo di realizzare questo nostro sogno. Ed eccoci qui con questa fantasia intorno a Pirandello in cui la Sicilia diviene il grembo fecondo dell’immaginazione e del sogno, un luogo in cui il teatro e la vita confluiscono in un unico flusso che scorre indistinto”.


Il film sarà prodotto e distribuito da Medusa Film e Rai Cinema, con la sceneggiatura scritta da Andò, Massimo Gaudioso e Ugo Chiti. A produrre sono Attilio De Razza e Angelo Barbagallo per Bibi Film, Tramp Limited, Medusa Film e Rai Cinema e in collaborazione con Prime Video.