Striscia La Notizia sceglie ancora un cucciolo dell’oasi Ohana

1527

Baileys: e’ questo il nome del cucciolo che stasera ha fatto il suo esordio sul bancone di Striscia La Notizia.

Dopo Donald, Hope, Astra e Marcelo, e’ il quinto cucciolo dell’oasi Ohana ad essere a Striscia.

La produzione di Canale 5 ha scelto un altro cucciolo proveniente dal rifugio fondato sette anni fa dalla siciliana Chiara Calasanzio a Santa Margherita di Belice. Era stato abbandonato con i fratelli durante un nubifragio e uno di loro era stato ritrovato morto.

Continua la proficua collaborazione tra l’Oasi Ohana, rifugio per cani abbandonati fondato sette anni fa da Chiara Calasanzio nella provincia agrigentina, e uno dei programmi televisivi italiani più seguiti, Striscia la Notizia. Sarà Baileys, una cucciolotta di meno di tre mesi salvata insieme ai suoi fratelli durante un nubifragio.

Era il 5 ottobre quando una chiamata informava Chiara della presenza, in una zona rurale di Santa Margherita di Belìce, di almeno 10 cuccioli, mentre sulla cittadina siciliana si scatenava un vero e proprio nubifragio. Purtroppo la corsa contro il tempo non era stata abbastanza veloce per salvarli tutti: uno era già stato ucciso da un’auto. Gli altri, tra cui Baileys, si trovavano ormai in ipotermia, completamente fradici e con pochi minuti di vita se non fossero stati soccorsi da Noemi Maggio e Gaia Scaturro.

Dopo essere stati soccorsi, asciugati e rinfocillati, erano stati tutti visitati dal veterinario che ne aveva decretato il buono stato di salute e la possibilità, quindi, di entrare in Oasi.

Per Baileys inizia ora una nuova avventura televisiva alla fine della quale ad aspettarlo ci sarà una famiglia adottiva!

La domanda che molti si fanno è come vengono selezionati i cuccioli che arrivano poi ad animare la puntata col loro entusiasmo e la loro tenerezza. Ebbene: c’è una persona che prende contatto con alcuni rifugi in giro per l’Italia e, una volta trovata una decina di cuccioli, viene scelto quello che poi sarà presentato in televisione.

Per tutta la durata del programma il cagnolino è affidato alle cure di un addestratore, che se ne occupa e si preoccupa che arrivi puntuale per la registrazione (il che significa abbastanza in anticipo da superare indenne tutti i giochi e le coccole con tutte le persone che lavorano dietro le quinte di Striscia).