Domenico Contino: “La nostra generazione da sola non può farcela”

4404

Nessuna ufficialità ancora alle candidature, tutto resta nel perimetro delle indiscrezioni. Ma la presenza ieri per la prima volta di Domenico Contino, l’ingegnere trentaduenne, alla manifestazione di “Mizzica”, ha catalizzato l’attenzione e avvalorato ancora di più l’ipotesi che sia proprio il suo, alla fine, il volto del candidato dell’associazione politica.

E lui per primo a frenare qualsiasi certezza al momento, nonostante il suo discorso conclusivo di ieri davanti la platea di “Futuro-Presente”, è riuscito a convincere anche forse, i più scettici che l’ex segretario della Sinistra giovanile, ora adulto e maturo e forte delle esperienze lavorative all’estero potrebbe essere il migliore candidato per incarnare il primo cittadino espressione del movimento “Mizzica”.

Toni pacati, età anagrafica dalla sua, professionalità e capacità aggregativa: Contino ha tutti i requisiti per tentare anche a Sciacca gli esperimenti andati a buon fine in altri comuni siciliani come Petrosino e Marsala dove progetti civici nati da gruppi giovanili sono riusciti ad amministrare. Esperienze alle quali Mizzica non ha mai nascosto di ispirarsi.

Anche se lo stesso Contino, ammette che l’apporto di chi ha competenza, in riferimento all’innesto di altri ex amministratori nel progetto “Mizzica”, sia essenziale e necessario.