Spettacolo teatrale trasferito poche ore prima di andare in scena, area esterna del Fazello inagibile

Hanno letto: 123

L’ area esterna del complesso monumentale del Fazello non risulterebbe agibile e priva delle relative autorizzazioni della Questura, pertanto nessun spettacolo sul palcoscenico che si stava allestendo nell’area del Museo del Mare dove erano stati programmati la maggior parte degli spettacoli teatrali inseriti nel programma ad hoc riservato al teatro dell’Estate saccense.

Il palco non sarebbe conforme alle prescrizioni così come lo spazio destinato al pubblico e pertanto, ieri si è reso necessario il trasferimento di uno spettacolo già previsto al Fazello nell’ambito della rassegna  organizzata da Teatroltre, a pochissime ore dalla messinscena. Tra le altre cose lo spettacolo prevedeva l’esibizione di una compagnia teatrale ospite del Teatro Stabile Nisseno alla quale sono state fatte smontare le scenografie per trasferirle nell’Arena della Badia Grande a San Michele.

Si tratta dell’ennesimo spazio riutilizzato e adattato per il teatro a Sciacca che risulta non idoneo. Anche l’Atrio Inferiore di Palazzo di Città che per anni ha ospitato le rassegne teatrali, sarebbe privo dei relativi parametri di agibilità e off limits per le rappresentazioni.

(Nella foto di Andrea Vaianella, il palchetto che era stato allestito per le rappresentazioni nel cortile del Fazello)