Allarme furti a Fontana Calda e il comitato di quartiere insorge: “Aspettiamo sempre la videosorveglianza del Comune”

E’ di nuovo allarme furti nella contrada Fontana Calda – Loco Grande di Sciacca dove la gente è piombata nel terrore perché la zona è sempre al buio. Tre anni fa in questa zona è stata commessa in un’abitazione una rapina  tra le più violente mai messe a segno a Sciacca con una giovane coppia sequestrata e costretta a consegnare denaro e un televisore. Tre furti sono stati compiuti nelle ultime ore. Rubati mezzi agricoli. Il comitato di quartiere, con il presidente, Accursio Piro, è tornato alla carica con il Comune sollecitando l’intervento, da 5 mila euro, per consentire l’attivazione di un impianto di videosorveglianza. Il comitato è pronto a contribuire alla spesa con ulteriori 5 mila euro. “Il Comune ha sempre detto che non poteva disporre di questa somma fino all’approvazione del bilancio – afferma l’avvocato Piro – ma adesso che il bilancio è stato approvato non c’è alcuna ragione per non intervenire. La gente ha paura e vuole essere tutelata”.