Assolto saccense dall’accusa di scommesse illecite

E’ stato assolto dal Tribunale di Sciacca per il reato di scommesse illecite su competizioni sportive e su corse di cani, un saccense di 28 anni,  Mario Giuseppe Catania. L’uomo, che gestisce un centro scommesso online con annesso bar a Sciacca, era stato accusato di aver consentito e favorito scommesse su partite di calcio nazionali ed internazionali e su corse di cani, su siti non autorizzati e senza la prescritta autorizzazione.

Il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Grazia Scaturro, ha accertato l’assenza di responsabilità penale dell’imputato, difeso dall’avvocato Mauro Tirnetta, e ne ha pronunciato l’assoluzione dal reato perché il fatto non sussiste.

In particolare, è stata accolta la tesi della difesa che è riuscita a dimostrare che il reato in questione richiede la prova di una vera e propria attività organizzata al fine di ricevere scommesse illecite, e non della sola effettuazione di singole scommesse.