Calcestruzzi Belice, il caso approda alla Commissione antimafia dell’Ars

La Calcestruzzi Belice Srl, la società confiscata alla criminalità organizzata e la cui produzione è ferma da fine dicembre a seguito della dichiarazione di fallimento decretata dal Tribunale di Sciacca in accoglimento di un’istanza dell’ENI Spa, creditrice per appena 27 mila euro, è stata visitata oggi dal presidente della Commissione antimafia all’Ars, Nello Musumeci, che ha incontrato gli undici ex lavoratori dell’azienda che continuano a presidiare gli uffici e la cava, in attesa di notizie confortanti sul loro conto. Si attende l’udienza della Corte di Appello di Palermo che dovrebbe pronunziarsi il 14 aprile prossimo.
Oggi Musumeci, è stato accompagnato dalla collega parlamentare Margherita La Rocca Ruvolo, che di Montevago è sindaca.