Caos raccolta rifiuti. Proclamato lo sciopero, ma la ditta Bono raccoglie l’indifferenziata in alcune zone. “Atteggiamento antisindacale”: lavoratori pronti alla denuncia.

Hanno letto: 827

Quarantadue lavoratori su quarantaquattro hanno aderito allo sciopero indetto per oggi e domani. Un’adesione quasi totale dei dipendenti della Srr che in questo momento si trovano nell’Atrio del Comune di Sciacca in attesa di essere ricevuti dalla sindaca Francesca Valenti.

Intanto, questa mattina, in alcune zone della citta’ come il quartiere di San Michele e parte del centro storico il contenuto del mastello giallo e’ stato lo stesso ritirato. Una delle ditte del piano Aro, la Bono avrebbe effettuato una parziale raccolta con il proprio personale nonostante lo sciopero proclamato dalle sigle sindacali.

“Siamo pronti a denunciare la Bono – afferma Enzo Iacono, sindacalista Cgil – siamo pronti a denunciare la Bono per atteggiamento antisindacale”.

Una situazione di grande caos in questo momento in citta’ sul versante rifiuti, cittadini spaesati dall’annuncio della mancata raccolta e poi dal ritiro dei mastelli in alcune zone.