Una donna condannata per estorsione a un ottantenne di Menfi

Tre anni e 5 mesi di reclusione. Questa la pena inflitta dal giudice del Tribunale di Sciacca Antonino Cucinella a Jole Bonacasa, di 53 anni, di Menfi, accusata avere avuto incontri a carattere sessuale con un anziano, qualche toccamento, e poi di averlo costretto a consegnare la somma complessiva di 7.500 euro con la minaccia che avrebbe riferito tutto ai figli del menfitano. Il giudice ha condannato, per lo stesso reato, a una pena inferiore, un’altra donna per la quale ha dichiarato, però, la parziale capacità di intendere e di volere. La vicenda risale al 2008. L’anziano ha prelevato il denaro da un libretto postale e uno bancario. La donna ha respinto le accuse e il suo difensore ha sostenuto l’estraneità ai fatti della stessa. L’anziano successivamente ai fatti per i quali si è celebrato il processo è deceduto.