Venti cani sterilizzati saranno reimmessi in libertà a Sciacca e intanto continuano gli abbandoni di intere cucciolate

Venti cani già sterilizzati che si trovano all’interno di strutture convenzionate con il Comune di Sciacca saranno reimmessi in libertà nei prossimi giorni. Si è appreso ieri mattina durante una riunione che si è svolta al Comune di Sciacca ed alla quale hanno preso parte anche i rappresentanti di associazioni animaliste. Si farà spazio nei canali per procedere a nuovi accalappiamenti ed alla sterilizzazione di cani randagi. La liberazione dei cani avverrà a piccoli gruppi e in zone diverse del territorio, come prevede la legge. Procede con lentezza, invece, l’attività che riguarda le adozioni e adesso si è appreso che il Comune pubblicherà su un sito internet e su quelli delle associazioni le schede dei cani per favorire le adozioni. Intanto, però, continuano gli abbandoni di intere cucciolate. Numerosi cuccioli, non ancora autosufficienti, sono stati affidati, nelle ultime settimane, al gruppo Amici di Olivia di Menfi. I cuccioli sono stati abbandonati anche all’interno dei cassonetti per i rifiuti. Senza una presa di coscienza ad evitare l’abbandono degli animali difficilmente si potranno ottenere risultati importanti nella lotta al randagismo.