Il viaggio di polistirolo e plastica: dal porto al mare e infine, il degrado in spiaggia

Vorremmo non mostrare mai le spiagge di Sciacca in queste condizioni, ma il lavoro di cronaca ci porta a documentare il fatto increscioso che ha visto stamattina dapprima un complesso di polistirolo, plastica e scarti di pesce avvistati in mare, ben visibili a occhio nudo in mare al largo della costa saccense verso Lido, Tonnara e Foggia e ora, l’ammasso di rifiuti scaricati in mare, a causa delle correnti, ecco dove ha finito il suo viaggio riversandosi sul litorale. Questi scatti sono stati fatti alcuni minuti fa, nella spiaggia della Tonnara. Cartoline in pieno settembre della costa saccense da dimenticare. Il bagno-asciuga trasformato in una discarica.

Lo scempio di cassette in polistirolo che normalmente vengono utilizzate per contenere il pesce appena pescato, bottiglie di plastica e altri scarti di pesca, sono finiti, adesso, in spiaggia fra i bagnanti.

Quanto successo stamane sta suscitando particolare clamore e indignando decine di cittadini che hanno condannato fermamente quanto accaduto e che ora chiedono anche sanzioni esemplari verso i responsabili.