Lo Sciacca Film Fest ricorda le vittime della mafia con Don Ciotti

Ieri sera, la quinta giornata dell’edizione speciale dello Sciacca Film Fest “10 Anni Dopo” in corso di svolgimento all’Atrio Superiore del Comune di Sciacca, è stata interamente dedicata alle vittime della mafia, una serata organizzata in collaborazione con la Fondazione Miraglia e che ha visto come ospite d’eccezione don Luigi Ciotti, presidente dell’associazione Libera. Il programma della serata di ieri ha ricordato l’attività svolta in questi dieci anni dal festival cinematografico saccense che più volte in questi anni ha promosso incontri, conferenze e mostre sul tema.

Nella prima parte della serata di ieri, si è svolta una conferenza sullo stesso tema mentre nella seconda parte, sono stati proiettati tre documentari sulle cronache dell’attività portata avanti da Libera.

La serata si è chiusa con la proiezione di “Prova Contraria” di Chiara Agnello, documentario dedicato ad Ambra Agnello, assistente sociale prematuramente scomparsa e impegnata per il recupero di minori che hanno compiuto dei reati a Palermo. Presente ieri sera oltre alla regista anche Salvatore Inguì, uno degli assistenti sociali protagonisti del lavoro di Chiara Agnello.