Museo del Mare e del Carnevale: il comune licenzia il calendario delle aperture

Apertura da martedì a domenica per i due musei comunali: il museo del Carnevale e il museo del Mare e delle Attività Marinare. Ad annunciare l’importante novità nel pomeriggio di oggi è stata l’amministrazione.

Ma questa mattina sia il parco giochi che il museo del Carnevale sono rimasti chiusi senza che alcun cartello avvisasse l’eventuale utenza.

Il dirigente del I Settore Michele Todaro ha predisposto una disposizione di servizio per il personale che dovrà garantire la fruizione mattutina e pomeridiana delle due strutture, secondo un calendario che avrà due fasi. La prima programmazione parte da oggi e arriverà fino al 30 giugno. Dal primo luglio, è previsto un prolungamento serale degli orari di apertura. Da oggi e fino al 30 giugno, il museo del Mare e il museo del Carnevale saranno aperti tutte le mattine, da mercoledì a domenica dalle ore 9 alle ore 13; e di pomeriggio, da martedì a sabato, dalle ore 16 alle ore 20.

Per quanto riguarda il parco giochi, di competenza, invece dell’ufficio ville e giardini guidato dal dirigente Nando Rapisarda, invece non si conoscono le ragioni per le quali oggi è rimasto chiuso.

L’ex assessore Salvatore Monte, oggi consigliere, sollecita l’affidamento dei beni per i quali il comune ha grandi difficoltà nella gestione a causa della mancanza di organico e seppellendo l’ascia delle polemiche ammette che la burocrazia uccide le buone intenzioni dell’amministratore: “Parliamoci chiaro – ha ammesso oggi Monte – quale amministratore vorrebbe questi beni chiusi?”