Nuovo personale in organico all’Asp di Agrigento attraverso la mobilita’

L’azienda sanitaria ospedaliera di Agrigento comunica che la direzione strategica, presieduta dal commissario Gervasio Venuti  attraverso la mobilità volontaria sta continuando ad ampliare il proprio organico per colmare il proprio fabbisogno di personale.

Inoltre, è stata disposta l’immissione in servizio a tempo pieno e indeterminato di vari professionisti che, attualmente, appartengono agli organici di altre aziende e che svolgono il proprio incarico presso l’Asp di Agrigento in posizione di comando.

La parte più sostanziosa di questa nuova tranche di assunzioni riguarda ben ventotto infermieri professionali, già in servizio dal 16 marzo scorso. In ventuno provengono dall’Azienda ospedaliera “Villa Sofia – Cervello” di Palermo, altri cinque ancora dal capoluogo regionale, ma dall’”ARNAS – Ospedale Civico” mentre uno di loro ha ottenuto il nulla osta da parte dell’ASST di Lecco.

A completare, in questo step, il contingente dei ventotto infermieri neoassunti, anche un sanitario che, in atto in servizio presso l’Asp di Agrigento con un incarico a tempo determinato, viene adesso stabilizzato grazie alla possibilità di attingere ad una graduatoria condivisa dell’Asp di Siracusa. Assunti a tempo indeterminato all’Asp di Agrigento anche un collaboratore amministrativo professionale, un tecnico di radiologia medica ed un operatore socio sanitario provenienti, rispettivamente, dall’ARNAS “Garibaldi” di Catania, dall’USL 3 di Pistoia e dall’ASST di Milano.

La Direzione strategica ha inoltre deliberato il conferimento di incarichi, anche in questo caso a tempo indeterminato, a due nuovi dirigenti medici; si tratta di un endocrinologo con competenze in ecografie che presterà servizio presso il poliambulatorio di Sciacca e di un medico per il Servizio di emergenza sanitaria territoriale che dal 1 aprile è presente su un’ambulanza presso la postazione di Ribera.