Due pescherecci della flotta mazarese sequestrati in Libia

Hanno letto: 104

Due pescherecci della marineria di Mazara del Vallo sono stati sequestrati nella tarda serata di martedì da motovedette libiche. E’ stato il sindaco della città del Trapanese, Nicola Cristaldi a dare la notizia. 

Non ci sono feriti e gli equipaggi non risultano agli arresti. I militari libici, saliti a bordo dei due natanti, hanno intimato ai comandanti di intraprendere la navigazione verso la costa libica dopo una sparatoria. ‘”Afrodite Pesca” e “Matteo Marrarino”: sono i due pescherecci  sequestrati.

Il presidente della Regione, Nello Musumeci: “Siamo in contatto con la Farnesina.  L’Unità di crisi del ministero degli Esteri sta già monitorando la situazione e l’assessore alle Attività produttive Turano è stato rassicurato sulle iniziative diplomatiche avviate. Nella prossima conferenza sulla Libia, in programma a novembre a Palermo, oltre all’immigrazione altro tema da affrontare dovrà essere quello della sicurezza dei nostri pescherecci”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci”.