Lasciano bollette e scontrini nei sacchetti di rifiuti, incivili individuati e sanzionati a Siculiana

Gli stessi rifiuti abbandonati diventano le tracce con le quali risalire agli autori della trasgressione. E’ successo a Siculiana dove la polizia municipale è riuscita ad elevare diverse contravvenzioni esaminando i sacchetti abbandonati dai trasgressori incivili.

Infatti all’interno dei sacchetti in cui i rifiuti erano stati ammassati senza alcuna differenziazione, prima di essere gettati, sono state ritrovate lettere e bollette con indirizzi postali che hanno permesso ai vigili urbani di risalire agli autori dell’incivile gesto, ma anche scontrini delle farmacie in cui era segnato il codice fiscale. Ciò ha permesso l’individuazione e conseguentemente di poter elevare la multa.