Parlano i consiglieri del centrodestra: “Sull’azzeramento la Valenti ha detto bugie”

Hanno letto: 414

Le bugie di Francesca Valenti. Le contraddizioni di Francesca Valenti. Mai più un sindaco così. La mortificazione del consenso elettorale. Il delitto perfetto. È stato un festival di didascalie quello che ha accompagnato la conferenza stampa di oggi pomeriggio dei sette consiglieri del centrodestra. Un incontro per attaccare la sindaca, accusata di avere fatto ricorso a sofismi lessicali per cercare di spiegare l’azzeramento e, di fatto, di non avere detto la verità. Verità che, secondo Pasquale Bentivegna, Calogero Bono, Silvio Caracappa, Gaetano Cognata, Lorenzo Maglienti, Giuseppe Milioti e Salvatore Monte, sarebbe ben diversa, ossia che la sindaca ha solo ubbidito ai diktat della politica, con tanto di Manuale Cencelli alla mano. Un azzeramento che ha preso di mira solo Filippo Bellanca, Paolo Mandracchia e Gioacchino Settecasi. “Noi non chiediamo le dimissioni del sindaco, ma solo che dica come sono realmente andate le cose”, hanno detto i consiglieri del centrodestra.