In manette presidente di un’associazione antiestorsione, chiedeva denaro in cambio di fondi statali di solidarieta’

Hanno letto: 116

Non è un gioco di parole, purtroppo. Il presidente dell’Associazione siciliana antiestorsione , Salvatore Campo, è stato arrestato e posto ai domiciliari dalla guardia di finanza di Catania per estorsione continuata, falso ideologico e peculato.

Campo avrebbe richiesto denaro in cambio dello specifico accesso al fondo di solidarietà statale.

Il presidente dell’associazione, è stato posto ai domiciliari da militari delle Fiamme gialle in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip su richiesta della Procura distrettuale di Catania. I

l Giudice delle indagini preliminari ha anche disposto il sequestro preventivo di circa 37 mila euro, pari a fondi pubblici erogati dalla Regione Siciliana a favore dell’associazione antiracket Asia di cui, secondo l’accusa, Campo si sarebbe “illecitamente appropriato, utilizzandoli per fini esclusivamente personali”.

L’associazione Asia ha sede ad Aci Castello.