Vittoria: tentato omicidio di un uomo agli arresti domiciliari

Hanno letto: 57

Un uomo, di 43 anni, e’ stato violentemente aggredito e ferito gravemente nella sua casa di Vittoria, nel ragusano, dove era agli arresti domiciliari. La polizia ha fermato due persone. Secondo l’accusa, avrebbero hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’uomo, colpendolo con pugni e calci e, poi, accoltellandolo piu’ volte. Ferito, in maniera non grave, anche il fratello della vittima che ha tentato di difenderlo. Uno dei due presunti aggressori e’ stato portato in carcere, l’altro e’ ricoverato in ospedale e piantonato dalla polizia per ferite riportate durante l’aggressione. Il fermo, eseguito dalla squadra mobile della Questura di Ragusa e da personale del commissariato di Vittoria, e’ stato emesso dalla Procura. Non si capisce il movente dell’aggressione. Il 43enne e’ ricoverato in ospedale ed e’ stato gia’ sottoposto a un intervento chirurgico. Le sue condizioni sono molto gravi.