Il Comitato Fontana Calda: “Abbandonati dal Comune di Sciacca”

Dopo due anni i residenti nella contrada Fontana Calda-Locogrande di Sciacca attendono ancora l’attivazione di un impianto di sorveglianza nella zona da parte del Comune. Il progetto è stato concordato dall’amministrazione cittadina e dal comitato di quartiere dopo la rapina e di numerosi furti messi a segno nella zona negli ultimi anni. Il comitato ha già stanziato la somma di cinque mila euro, ma il Comune non ha disposto alcun intervento. Adesso, i residenti pagano un’agenzia di vigilanza per controllare la zona.