La fontana di piazza Carmine torna a zampillare grazie alla collaborazione tra Comune e privati

E’ tornata a funzionare dopo un periodo di stop la fontana di piazza Carmine, stamattina la ditta Scandaglia ha effettuato un intervento per farla tornare a zampillare. È stato rifatto il cordolo per la fuoriuscita dell’acqua, dato che quello vecchio, di rame, era stato oggetto delle razzie dei vandali, inoltre è stata ripulita dalle sporcizie che si erano accumulate e infine, rimessa a funzionare.

L’intervento è stato possibile grazie alla collaborazione tra privati e il Comune di Sciacca, in particolare, la fontana del Carmine è stata affidata al ristorante “La Braceria” e al Bar “Odeon”, due attività che sorgono sulla piazza e che hanno aderito all’iniziativa “Fai più bella la tua città”, progetto del Comune di Sciacca che affida alcuni beni del patrimonio comunale ai privati, i quali in cambio ottengono degli sgravi fiscali per il pagamento dell’occupazione del suolo pubblico o per l’organizzazione di spettacoli.

Si tratta della terza fontana, fa sapere l’assessore comunale Gioacchino Settecasi, dopo i due interventi a quella di San Michele e a quella della Matrice, che viene rimessa in funzione dall’amministrazione comunale.