L’ultimo saluto ad Antonino Santangelo, padre Barone: “Ha saputo fruttificare tutti i talenti che Dio gli aveva donato”

E’ stato padre Michele Barone a celebrare questa mattina le esequie di Antonino Santangelo, l’ingegnere saccense deceduto in un tragico incidente a Partinico mentre stava effettuando un volo col parapendio, martedì scorso.

Il suo corpo è stato ritrovato dopo diverse ore da quando è scattato l’allarme, ad un’altitudine di 700 metri. Le operazioni di ricerca e individuazione del giovane ingegnere sono state complesse e hanno impegnato numerosi soccorritori che i familiari, pur nel dolore incontenibile, hanno voluto sentitamente ringraziare per la loro dedizione, professionalità, compostezza e preparazione.

Una chiesa Madre, affollata di amici, parenti e conoscenti che si sono stretti attorno ai genitori, ai fratelli e alla fidanzata, questa mattina, ha dato così l’ultimo saluto al giovane sportivo.