Randagismo a Sciacca, L’Asp: “Il problema è l’accalappiamento dei cani, servizio di competenza del Comune”

Hanno letto: 243

L’Asp di Agrigento, con il responsabile del servizio Igiene degli allevamenti, Antonio Izzo, e il veterinario Gino Raso, ha tenuto, questa mattina, a Sciacca, un corso sul randagismo per il personale di Polizia Municipale che opera nei Comuni. Izzo e Raso hanno parlato anche della situazione che si è determinata a Sciacca dove l’emergenza randagismo è ormai al centro dell’attenzione in particolare dopo l’avvelenamento di 30 cani randagi dello scorso mese di febbraio. Hanno sottolineato che il problema principale riguarda l’accalappiamento dei cani randagi, servizio che è di competenza del Comune