“Certificazioni mediche senza visita”, rinvii a giudizio del Gup di Sciacca

Hanno letto: 1178

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha rinviato a giudizio un medico di base di Villafranca Sicula, Gaetano Montana, e altre venti persone per falso nell’ambito di un’indagine su presunte certificazioni mediche compiacenti, nel 2016. che avrebbero determinato anche assenze dal lavoro, non eseguendo visita o altro accertamento. 

A giudizio Maria Campione, di 56 anni; Gabriella Cottone, di 31; Vincenza Puccio, di 70; Stefano Gagliano, di 42; Nunziatina Mulè Cascio, di 72; Antonina Guarisco, di 46; Rosario Lo Cascio, di 39; Tommaso Lo Cascio, di 70; Gaetano Montalbano, di 55; Giuseppe Mortillaro, di 87; Alfonso Riggi, di 81; Pietro Sala, di 63; Antonio Savoca, di 71; Gaetano Savoca, di 34; Jessica Tramuta, di 28; Michele Tramuta, di 54; Antonella Perricone, di 53; Rosa Buscemi, di 62; Giovanna Blanda, di 30; Giovanni Romano, di 53.  Le indagini sono state condotte dai carabinieri. Prima udienza il 10 ottobre.