20.4 C
Comune di Sciacca

Droga, domiciliari e giudizio immediato per un saccense

Pubblicato:

Per le sue condizioni di salute, non sono compatibili con il regime detentivo, Francesco Notaro, di 67 anni, di Sciacca, ha ottenuto i domiciliari e lasciato il carcere.

A Notaro era stata aggravata la misura con il trasferimento in carcere a seguito di violazione delle prescrizioni imposte dal gip. In particolare, aveva lasciato un biglietto nel quale sosteneva di essersi allontanato da casa per raccogliere le olive.

Adesso il gip del Tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, ha accolto la richiesta avanzata dalla difesa con l’avvocato Enrico Di Benedetto di sostituzione della misura cautelare con quella meno affettiva degli arresti domiciliari, ripristinando in sostanza la precedente misura.

Per questo procedimento di detenzione di poco meno di 20 grammi di cocaina il giudice, accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica di Sciacca, ha disposto per Notaro il giudizio immediato e fissato la prima udienza del processo il 12 gennaio 2023 davanti al tribunale in composizione monocratica.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img