Le sfide elettorali nei Comuni, Leo Ciaccio favorito a Sambuca

L’uscita di scena, poco prima della presentazione delle candidature, di Giuseppe Giambalvo, che non parteciperà alle elezioni a Sambuca ha reso assai probabile la riconferma nel Comnune belicino del sindaco in carica, Leo Ciaccio. L’altro candidato è Baldo Gigliotta che ha nominato assessori Flavia Clemente e Giuseppe Maggio. Ciaccio, invece, punta sugli assessori uscenti Giuseppe Cacioppo, Giuseppe Oddo e Maria Mulè, e sul presidente del consiglio comunale, Sario Arbisi. Questa la sua squadra assessoriale. A Burgio il confronto è tra il vice sindaco in carica, Franco Matinella, che ha nominato per la giunta Salvatore Russo e Maria Concetta Bellavia, ed il giovane ingegnere Vincenzo Galifi. Coin quest’ultimo, in giunta, Valeria Valenti e Carmela Bellavia.  Vito Ferrantelli, sindaco negli ultimi 10 anni, è candidato al consiglio comunale con la lista che sostiene Matinella. Vincenzo Inga, sindaco di Calamonaci, anche lui per due mandati consecutivi e che, pertanto, non poteva più candidarsi, è invece, oltre che candidato al consiglio comunale anche assessore nominato dal candidato sindaco Giuseppe Spinelli. L’altro assessore designato da Spinelli è Mariangela Zambito. Rosalba Navarra ha nominato per la giunta Antonina Comparetto e Vincenzo Sarullo. A Lucca Sicula non si è candidato l’uscente, Giuseppe Puccio, e si confrontano l’avvocato Salvatore Dazzo (assessori Rosario Inga e Rossella Mulè) e l’insegnante Gabriele Mirabella (assessori Silvestre Danna e Pasqualino Danna).

Nella foto, i candidati a sindaco di Sambuca e Burgio