Niente scerbatura al cimitero di Sciacca e la situazione è sempre più critica

Hanno letto: 179

Basterebbe la pubblicazione della foto scattata al cimitero di Sciacca per indicare il problema che segnaliamo oggi. Ci sono zone nelle quali l’erba è alta per la mancanza di scerbatura con pericolo anche per possibili incendi. Il personale che opera al cimitero è in numero esiguo, appena due unità per ogni turno e l’aggiunta di un quinto operatore che interviene il giovedì evita ritardi per le tumulazioni, ma al cimitero c’è tanto altro da fare.

E uno tra i servizi più urgenti è quello della scerbatura. La zona centrale rimane maggiormente curate, ma staccandosi verso le parti più interne del cimitero la situazione è di degrado e si rende necessario un intervento.