Operazione antidroga “Fast Food”, Governale resta ai domiciliari

Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, ha rigettato l’istanza di revoca dei domiciliari e mantenuto la misura a carico di Kevin Governale, di 23 anni, di Santa Margherita Belice, coinvolto nell’operazione antidroga “Fast Food”. Il difensore del’indagato, l’avvocato Francesco Di Giovanna, si è già rivolto al Tribunale del Riesame che ha fissato l’udienza per il 21 novembre prossimo. Governale era in Germania quando è stata emessa la misura cautelare a carico di sette indagati e pochi giorni dopo si è costituito ai carabinieri. Per la difesa non i sono le esigenze cautelari.