Schiaccia un pisolino durante il turno di lavoro, procedimento disciplinare per il custode di una piscina

Hanno letto: 300

L’uomo, un dipendente comunale in servizio presso una struttura sita in viale del Fante a Palermo, si sarebbe lasciato andare tra le braccia di Morfeo allontanandosi dal posto di lavoro. Sorpreso a dormire in auto, durante il turno, il custode della piscina comunale è stato trasferito
in un’altra struttura nella zona di Falsomiele.

Il dipendente, A.P., si è concesso un attimo di riposo, andando a schiacciare un pisolino nella propria auto, allontanandosi, così, dal posto di lavoro. A diffondere la notizia è stata l’amministrazione cittadina che ha annunciato l’avvio di un procedimento disciplinare e il trasferimento dell’uomo in un’altra struttura comunale nella zona di Falsomiele, a Palermo. Alcuni cittadini, infatti, si sarebbero accorti che l’uomo dormiva nell’abitacolo all’interno del parcheggio della piscina e, immediatamente, hanno
fatto scattare i controlli. “Approfittando della momentanea assenza del capo impianto – spiegano da Palazzo delle Aquile – l’uomo si era appisolato lasciando il proprio luogo di lavoro”. “Nessun comportamento incivile, oltre che illegale, è e sarà tollerato – ha evidenziato il sindaco di Palermo Orlando – e sicuramente gli  organismi disciplinari adotteranno le sanzioni adeguate”.