Si dimette da assessore Francesco Montalbano per candidarsi a sindaco di Ribera

Hanno letto: 473

Ha lasciato il suo posto in Giunta con una lunga lettera rivolta ai suoi concittadini, Francesco Montalbano. Le sue dimissioni sono giunte in vista delle prossime amministrative che si svolgeranno a maggio.

“Avrei preferito al contempo dimettermi a novembre – spiega l’amministratore – nel periodo della mia candidatura a novembre, però erano in scadenza una serie di attività e progetti che dipendevano dalle deleghe affidatemi.Avendo dovuto scegliere tra le mie “convenienze elettorali” e il vantaggio per la collettività, non ho avuto dubbi e con grande senso di responsabilità e con l’impegno che ha sempre contraddistinto la mia condotta amministrativa ho deciso di andare avanti per garantire l’attivazione e la prosecuzione dei servizi, tra l’altro in buona parte in favore delle fasce più deboli e fragili della nostra comunità”.

Ora però il momento di abbandonare il ruolo. “Ritengo tale decisione – continua nella missiva – necessaria e moralmente indispensabile perché interrompe la possibilità di compiere scelte che potrebbero essere orientate da opportunistici interessi elettorali, lasciandomi libero di dedicarmi al ruolo di candidato senza condizionamenti di alcun tipo. È arrivato il momento di dedicarmi ad un progetto politico più ampio che metta al centro le famiglie, i giovani, le associazioni, ma soprattutto la gente comune, distante dai condizionamenti, dai tatticismi e dagli schemi del vecchio modo di intendere la politica”.
Al momento, le candidature ufficiali a Ribera restano quelle di Montalbano appunto e di Matteo Ruvolo. Gli altri nomi restano soltanto indiscrezioni.