La 118° edizione è costata circa 280 mila euro, quella estiva annuncia Bellanca: “Costerà quanto un concerto”

Le spese dell’edizione appena archiviata saranno consultabili online sul sito del Comune di Sciacca.

“Abbiamo deciso di rendere tutto molto trasparente – afferma oggi l’assessore reduce dalla lunga maratona che lo ha visto coinvolto in prima persona nello svolgimento della manifestazione – ci sarà un apposito link dove sarà possibile consultare le spese sostenute per la festa. Ho già chiesto ai vari dirigenti dei vari settori che hanno impiegato le somme per voci di spesa legate al Carnevale di inviarmi la documentazione. Ma possiamo già dire che la spesa si aggira sui 280 mila euro”.

“E’ stato come organizzare tutto per la prima volta – ha aggiunto – non ho trovato una struttura già avviata. Mi ritengo molto soddisfatto, ma credo che dal prossimo potremmo già essere pronti con altre novità e migliorie”.

Intanto, come annunciato sul palco di piazza Angelo Scandaliato, si prepara la versione estiva della festa, magari da vendere come pacchetto turistico con gli operatori turistici. Ma quanto costerà?

“Avrà lo  stesso costo di un concerto – risponde Bellanca – solo che invece di uno spettacolo di due ore, si tratterà di uno show di cui si godrà per più giorni”.