L’associazione Mizzica apre ai collegamenti virtuosi con i saccensi emigrati: “Vogliamo farvi tornare”

3553

“La nostra è un’idea di città basata su un programma di progetti ed azioni costruito veramente dal basso”. È questo il messaggio di oggi dell’associazione Mizzica, che interviene nel dibattito politico elettorale, rilanciando il valore dei gruppi di lavoro interni, delle commissioni tematiche attive, degli eventi organizzati e dal “Festival itinerante di buona Politica” che si è svolto alla Badia Grande. 

“Sono davvero tanti – si legge nella nota di Mizzica – i contributi arrivati ad oggi sul tavolo. Contributi che giungono anche da chi Sciacca ha dovuto o ha scelto di lasciarla, ma che con la nostra città continua ad avere un forte legame e senso di appartenenza”. Mizzica investe quotidianamente le sue energie nella creazione di questi collegamenti virtuosi con chi, figlio di questa terra, è andato via ma che resta saccense, e che vuole mettere a disposizione dello sviluppo della città le sue competenze ed esperienze maturate. Questo è e continua ad essere possibile per tutti attraverso una serie di canali sul web.

“I giovani devono andare via per curiosità, e non per disperazione. Per capire il resto del mondo. E poi devono tornare”. Obiettivo che Mizzica intende raggiungere attraverso una valorizzazione delle politiche comunitarie.