Uno stormo di uccelli danneggia un motore della Ryanair sul volo Roma-Palermo: “nessuna emergenza”

Hanno letto: 757

Un nuovo caso di bird strike, dopo quello avvenuto lo scorso 3 maggio in un volo diretto a Roma, nello scalo Falcone Borsellino di Palermo. Uno stormo di uccelli ha impattato un motore del volo Roma-Palermo della Ryanair, danneggiandolo. L’aereo era in fase di atterraggio. I vigili del fuoco sono prontamente entrati in azione, l’aereo trasportava 170 persone. L’atterraggio è avvenuto in modo regolare e l’allarme è rientrato poco dopo.
“Nessuna emergenza e, soprattutto, nessun atterraggio con un motore solo”. “L’impatto – dichiara la Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo – è avvenuto sul musetto e non ha compromesso in alcun modo la funzionalità dei motori. Non c’è stata nessuna emergenza e nessuna conseguenza per il volo, che è atterrato regolarmente”. Il velivolo, infatti, è ripartito come da programma.