Terme di Sciacca: ancora possibile un rilancio?

La concessione delle Terme di Sciacca al Comune di Sciacca, è ormai vicina, mancava solo per la determinazione, da parte dell’Agenzia delle Entrate, del valore del piccolo albergo San Calogero e adesso si avvicina sempre più il momento in cui il complesso termale di Sciacca potrà essere dato in concessione al Comune per il suo rilancio, almeno secondo quanto affermato dalla Regione.

Secondo l’assessore regionale all’Economia, Alessandro Baccei, il passaggio si concretizzerà già ai primi di settembre. Adesso per completare il tutto servono solo alcuni documenti, la certificazione energetica degli immobili e dati catastali di agibilità degli stessi.

Un destino quello delle Terme ora più che mai legato agli intendimenti del Comune di Sciacca.

Ma a due anni dalla chiusura e a tutte le tormentate vicissitudini legate alla burocrazia e alla politica regionale, quanto ancora i saccensi pensano (o sperano) che le Terme di Sciacca potranno ripartire con il tanto atteso rilancio e soprattutto, come?