Blocco della Camera Bianca di Sciacca, il commissario Venuti: “Solo un problema tecnico, ma non abbiamo sospeso le terapie”

Hanno letto: 184

C’è anche un piano di investimento per le apparecchiature mediche nei presidi ospedalieri della provincia. Lo ha affermato il Commissario dell’Azienda Sanitaria di Agrigento a margine, oggi pomeriggio, della cerimonia, alla quale Gerry Venuti ha presenziato, di donazione dell’incubatrice al reparto di neonatologia dell’ospedale di Sciacca da parte dell’associazione Orazio Capurro – Amore per la vita.

“Abbiamo dato disposizioni ai vari presidi di stilare un piano d’investimento – ha detto – poi la Direzione strategica valuterà le priorità”.

Gerry Venuti che potrebbe essere il commissario dell’Azienda sanitaria agrigentina ancora per poche settimane, è stata, infatti, già nominata la commissione regionale che nominerà i prossimi manager delle Asp siciliane; intanto ha rassicurato circa la vicenda del blocco della Camera Bianca all’ospedale di Sciacca. “Si tratta di un problema tecnico – ha affermato – ci vorranno due settimane per superarlo. Abbiamo però affrontato la questione spostando il personale a Canicattì e Agrigento e non interrompendo i trattamenti e le terapie”.

Per il commissario, infine anche l’atavica carenza di personale nel territorio sanitario agrigentino, piano piano, potra’ essere colmata con la mobilità e il proseguo delle stabilizzazioni, già in atto, di molti precari.