È il creativo saccense Riccardo Catagnano l’autore della pubblicità del Buondì Motta

Si chiama Riccardo Catagnano, ed è di Sciacca, il creativo autore del discusso spot del “Buondì Motta”, quello che, in maniera assolutamente dissacrante, fulmina con un asteroide direttamente dal cielo la mamma che osa sfidarlo. Riccardo lavora a Milano, presso la Saatchi & Saatchi, tra le più importanti agenzie pubblicitarie al mondo. Uno spot che mette in discussione l’archetipo della famiglia tipo, di tipica impostazione oleografica, fornendo una chiave di lettura ironica e irriverente. E i commenti si sprecano. Col risultato che tutti ne parlano. Che, per un pubblicitario, è l’obiettivo principale. Le associazioni (ce n’è addirittura una di telespettatori cattolici) attaccano, mettendo in discussione addirittura il modello famiglia, come se in Italia tutte le famiglie italiane fossero tutte belle e perfette con (ovviamente) casa e giardino. Si parla di “cattivo gusto”, insomma. Ma alla fin fine Riccardo Catagnano con la sua idea comunicativa ha solo demolito gli schemi, puntando sull’allegoria e sulla provocazione. E le vendite del Buondì Motta sono già schizzate verso l’alto.