Il consigliere comunale Valeria Gulotta sistema la fontana di piazza San Vito a Sciacca in omaggio alla nonna

Hanno letto: 928

Si dice che la più grande eredità che un essere umano possa ricevere sono i ricordi. A chi non capita di ripensare ad un emozione vissuta o ad una persona cara quando ci si imbatte in una canzone, un profumo o un determinato oggetto? È quello che è successo al consigliere comunale saccense Valeria Gulotta a cui, in questo caso, la fontana di piazza San Vito a Sciacca rievoca il ricordo della nonna.

Da tempo la fontana era in stato di abbandono e lo scorso ottobre Valeria Gulotta ha deciso di sistemare a proprie spese quello che per lei rappresenta un luogo ricco di emozioni. Adesso, in occasione del Natale, ha deciso nuovamente di prendersi cura del suo “ricordo” abbellendo la fontana con decorazioni a tema.

Con una lettera in cui si rivolge in prima persona alla nonna, e che vi riportiamo di seguito, il consigliere comunale racconta l’importanza di questo gesto:

<<Erano gli anno ’90 e io bimba di 8 anni trascorrevo i miei pomeriggi con te. Ci piaceva passeggiare per il centro storico e questa fontata e uno dei luoghi che mi fa pensare ai ricordi felici della mia infanzia, mi fa pensare a te nonna. Oggi sono una donna, sono una mamma e mi metteva tristezza vedere questa fontana spenta e non funzionante. Sono un consigliere comunale ed è mio dovere adoperarmi per la mia città nel mio piccolo, come concrtamente posso. Allora, ho deciso ad ottobre di sistemarla a mie spese ed oggi, a ridosso del Natale, ho cercato di abbellirla come meglio ho potuto. Non voglio meriti per quello che ho fatto, l’ho fatto per te nonna, l’ho fatto per i miei cittadini e l’ho fatto per me, perché i ricordi belli vanno custodini nel cuore. Buon Natale Sciacca>>.