Progetti di recupero urbano dopo il sisma, tra Sambuca e Selinunte, meeting internazionale di architettura

1030

Una summer school dal titolo After Earthquakes e un meeeting internazionale di Architettura si svolgeranno tra Sambuca di Sicilia e Selinunte da ieri al primo luglio. L’iniziativa promossa dall’Aiac, l’Associazione Italiana di Architettura e Crtica, porterà studiosi e architetti di fama mondiale nel paese che l’anno scorso è stato proclamato Borgo più bello d’Italia e in una delle aree archeologiche più significative della Sicilia. La Summer School affronterà il tema della complessità dei luoghi con storie profonde e stratificate interessate da eventi catastrofici come il terremoto che nel ’68 devastò la Valle del Belice. I partecipanti, divisi in gruppi ciascuno coordinato da un architetto di rilievo nazionale e internazionale, metteranno a punto un progetto di riqualificazione urbana del Borgo più bello d’Italia, utilizzando strumenti economici, temporanei e a basso impatto ambientale e modalità di intervento mutuate dall’arte, dal design e dall’architettura. Da domani all’1 luglio, si terrà, invece nel Parco Archeologico la settima edizione di “Architects meet in Selinunte”, meeting internazionale di architettura che vedrà alternarsi, per tre giorni, architetti, artisti, creativi e imprenditori in una serie di lecture, incontri, dibattiti, mostre e installazioni sul tema Collateral, cioè di quanto si pone accanto alla disciplina architettonica, arricchendola di significati.